Contributi per certificazione EMAS

Misure per incentivare l'introduzione volontaria, nelle imprese che effettuano le operazioni di trattamento dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), di sistemi certificati di gestione ambientale

Il Ministero della Transizione ecologica, con Decreto 15 giugno 2022, ha approvato le Misure per incentivare l’introduzione volontaria, nelle imprese che effettuano le operazioni di trattamento dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), dei sistemi certificati di gestione ambientale disciplinati dal regolamento (CE) n. 1221/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2009.

Le disposizioni in oggetto perseguono la finalità di cui all’art. 18, comma 7, del decreto legislativo n. 49 del 2014, definendo le misure per incentivare l’introduzione volontaria, nelle imprese che effettuano le operazioni di trattamento dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), dei sistemi certificati di gestione ambientale disciplinati dal regolamento (CE) n. 1221/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2009, sull’adesione volontaria delle organizzazioni a un sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS).

Il Ministero della transizione ecologica si avvale dell’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.a. – Invitalia quale soggetto gestore della procedura. Le modalità e i criteri per l’attribuzione del contributo sono definite dal Decreto Direttoriale Prot. n. 21 del 03/04/2023.

Beneficiari e iniziative ammissibili

Imprese che effettuano operazioni di trattamento di RAEE, autorizzate ai sensi dell’art. 208 o dell’art. 213 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152. Il possesso dell’autorizzazione garantisce l’utilizzo delle migliori tecniche di trattamento adeguato, di recupero e di riciclaggio disponibili nonché l’osservanza dei requisiti previsti all’art. 18 del decreto legislativo 14 marzo 2014, n. 49, per il trattamento adeguato e per il conseguimento degli obiettivi di riciclaggio e recupero di cui all’allegato V del medesimo decreto.

Contributi

 Le misure volte a incentivare l’introduzione volontaria del sistema di ecogestione e audit (EMAS) sono individuate in contributi economici nel limite di euro 500.000,00 annui. Il contributo concesso è pari all’importo sostenuto per l’ottenimento della certificazione EMAS e comunque fino ad un massimo di euro 15.000,00 per ciascuna impresa beneficiaria.

Procedure e termini

 La misura prevede che le istanze finalizzate all’ottenimento del contributo siano presentate al Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica, dalle ore 12.00 del 04 settembre 2023 e fino alle ore 23.59 del 27 settembre 2023, esclusivamente attraverso l’apposita piattaforma informatica rinvenibile al seguente link: https://padigitale.invitalia.it/.

 Decreto MITE 15 giugno 2022 Decreto Direttoriale MASE Prot. n. 21 del 03/04/2023

Riferimenti normativi

Per maggiori informazioni contattare Francesco Angeletti
Tel. 071 29048218 | mobile  3315758931 | f.angeletti@confindustria.an.it

ULTIME NEWS

PMI e Cyber Security Readiness

Percorso di Formazione 2023-2024 con 6 webinar finalizzati ad aumentare cultura e consapevolezza delle imprese, soprattutto PMI, e contrastare il rischio di attacchi Cyber. E’ stata lanciata l’iniziativa “PMI e

Leggi Tutto »