Costi energia e gas: crediti d’imposta e altre agevolazioni

In seguito al costante aumento dei costi di approvvigionamento dell’elettricità e del gas il governo è più volte intervenuto dall’inizio dell’anno con provvedimenti a sostegno delle imprese; in particolare sono stati emanati i seguenti provvedimenti:

  • l’art. 15 del DL. N. 4 del 27 gennaio 2022 che prevede, a favore delle imprese energivore, un credito d’imposta pari al 20% sul costo dell’elettricità sostenuto nel primo trimestre 2022. Per potere accedere all’agevolzione il costo medio dell’energia dell’ultimo trimestre del 2021 deve essere aumentato del 30% rispetto allo stesso periodo del 2019;
  • gli artt. 4 e 5 del DL. N. 17 del 1° marzo 2022 che prevedono a sostegno delle imprese energivore e gasivore dei crediti d’imposta pari rispettivamente al 20% e al 15% (aumentati poi al 25% e al 20% con il DL n.21/2022) sul costo dell’elettricità e sul costo del gas sostenuti nel secondo trimestre 2022. Per poter usufruire dell’agevolazione nel caso il costo medio dell’energia e del gas del primo trimestre del 2022 devono essere aumentati del 30% rispetto allo stesso periodo del 2019;
  • gli artt. 3, 4, 5, 8 e 9 del DL. n. 21 del 21 marzo 2022 che prevedono crediti d’imposta anche a favore delle imprese che non sono energivore o gasivore pari rispettivamente al 12% e al 20% sul costo dell’elettricità e sul costo del gas sostenuti nel secondo trimestre 2022. Per poter usufruire dell’agevolazione il costo medio dell’energia e del gas del primo trimestre del 2022 devono essere aumentati del 30% rispetto allo stesso periodo del 2019. E’ previsto altresì la possibilità di richiedere una rateizzazione delle bollette relative al consumo dell’energia elettrica e del gas naturale dei mesi di maggio e giugno 2022.

Articoli correlati

Search
Generic filters