Etichettatura ambientale degli imballaggi

Rinviata al 31 dicembre 2022 l’entrata in vigore dell’obbligo

Con la legge 25 febbraio 2022 n. 25, di conversione, con modificazioni, del D.L. 30 dicembre 2021, n. 228, recante disposizioni urgenti in materia di termini legislativi (c.d. Milleproroghe) sono state apportate modifiche all’art. 11 del DL (Proroga di termini in materia di transizione ecologica) in materia di etichettatura degli imballaggi: la modifica proroga di ulteriori sei mesi l’entrata in vigore dell’obbligo (dal 30 giugno 2022 al 31 dicembre 2022). Inoltre, coordina la previsione precedente anche con quella relativa al c.d. “salva scorte”, per cui i prodotti privi dei requisiti prescritti e già immessi in commercio o etichettati al 1° gennaio 2023 (in luogo della precedente formulazione che fissava il termine al 1° luglio 2022) possono essere commercializzati fino ad esaurimento delle scorte.

Infine, sono apportate modifiche anche ai termini per l’adozione del decreto di natura non regolamentare recante le linee guida tecniche per l’etichettatura posticipando il termine a 90 giorni dalla data di entrata in vigore della disposizione, rispetto a quello attuale fissato a 30 giorni.

Articoli correlati

Search
Generic filters