pubblicazioni

iExport

Consigli utili per il business internazionale della tua impresa

a cura di Confindustria Ancona

Se vuoi ricevere il volume completo compila la form o contatta Umberto Martelli u.martelli@confindustria.an.it

Export: leva strategica e orizzonte di crescita per le imprese e per l’Italia

iexport

Stralcio dell’introduzione al volume iExport

di Diego Mingarelli Presidente Comitato Piccola Industria Confindustria Ancona

[…]

L’Export e la sua crescita sono stati fattori di successo strategici, un’efficace scialuppa di salvataggio nel caos di una tempesta perfetta. I risultati sono stati letteralmente straordinari, effetto cumulativo e virtuoso della capacità delle imprese italiane, specie le più piccole, di occupare nicchie di eccellenza ad alta specializzazione ed elevata redditività. I numeri sono impressionanti: nel 2020 l’export ha rappresentato il 30% del PIL italiano ed è probabile che nel 2021 si raggiungerà e si supererà la cifra record di 500 Miliardi di Euro.

 

[…]

Le grandi transizioni che investono l’economia globale – in primis digitalizzazione e sostenibilità – offrono una sponda inedita alla manifattura italiana e si adattano perfettamente alle sue caratteristiche di originalità, creatività e innovazione.
[…]

 

Il nuovo che avanza sembra davvero essere la sfida ideale per il Paese della manifattura diffusa, per questa Italia che, con le sue 380mila imprese manifatturiere, eguaglia la somma di Francia e Germania, ed esprime un tessuto di PMI che concorrono alla formazione di circa il 50% dell’export nazionale.

Ma c’è ancora molto da fare […] Possiamo farlo correggendo, innanzitutto, alcune storture legate alla concentrazione dell’export, se è vero che delle circa 130mila imprese esportatrici sono solo 18mila a generare un fatturato aggregato pari a circa due terzi delle vendite italiane all’estero.

Ma in parallelo c’è anche un’altra sfida prospettica da raccogliere, quella della propensione all’export. Ad oggi il 77% del totale delle imprese esportatrici fattura all’estero meno di 750mila euro e sono 18.900 quelle che fatturano meno di 5 milioni. Numeri che danno il senso di una effettiva potenzialità che può dispiegarsi solo superando una concezione saltuaria dell’export a favore di un’esperienza sistemica che potrebbe dare un contributo profondo allo sviluppo del Paese e del suo tessuto d’impresa.

 

Questo volume coltiva un’ambizione: aiutare le imprese ad affrontare con fiducia la sfida del nuovo, unendo visione generale e suggerimenti particolari, fornendo pillole, stimoli, suggestioni e concetti utili sui mercati internazionali e per offrire ai nostri collaboratori strumenti evoluti di approccio e di gestione quotidiana.

[…]

 

Articoli correlati

Search
Generic filters