Servizio Dogane | Esportatore Autorizzato

COS'E'

Lo Status di Esportatore Autorizzato è un’autorizzazione rilasciata dall’Agenzia delle Dogane che permette agli operatori economici, che ne abbiano i requisiti, di dichiarare l’origine preferenziale direttamente su fattura, a prescindere dal valore della merce esportata, senza dover più richiedere, salvo eccezioni, l’emissione del certificato EUR1. Tale strumento consente ai destinatari residenti in paesi accordisti (con cui l’UE, cioè, ha stipulato accordi di libero scambio) di usufruire di un trattamento preferenziale, ossia di riduzioni o esenzioni daziarie sui prodotti importati.

VANTAGGI

  • minori controlli doganali (l’Agenzia delle Dogane verificherà il rispetto delle regole di origine preferenziale in occasione dell’istruttoria per l’ottenimento dello status);
  • eliminazione certificato di circolazione EUR 1, con conseguente abbattimento dei costi di emissione e dei tempi di attesa per il rilascio;
  • snellimento delle operazioni doganali;
  • maggiore consapevolezza sul tema dell’origine preferenziale della merce da parte dell’operatore economico richiedente.

Requisiti necessari per richiedere lo Status di Esportatore Autorizzato

  • esportazioni a carattere regolare verso i paesi extra-UE con cui sono stati stipulati accordi commerciali preferenziali (non è rilevante il numero ma è necessario che ci sia cadenza regolare nelle operazioni verso uno o più paesi accordisti);
  • origine preferenziale della merce, attestabile tramite documenti giustificativi relativi a origine e tracciabilità dei prodotti quali fatture di acquisto, schede di lavorazione, dichiarazioni di origine preferenziale rilasciate dai fornitori ecc.;
  • conoscenza delle regole relative agli accordi preferenziali e all’origine della merce esportata (in sede di istruttoria l’Agenzia delle Dogane verificherà la capacità dell’azienda di determinare e tracciare l’origine preferenziale delle merci da esportare e di conservare le relative prove documentali)

Come richiedere lo Status di Esportatore Autorizzato

Una volta verificata la fondatezza dell’origine preferenziale delle merci da esportare, si procederà a presentare istanza all’Agenzia delle Dogane competente territorialmente.
Al termine dell’istruttoria e a seguito di audit, per verificare il possesso dei requisiti, l’autorità doganale rilascerà all’operatore economico un codice alfanumerico che lo identificherà come Esportatore Autorizzato e che dovrà essere riportato in fattura insieme alla dichiarazione di origine preferenziale.

Per maggiori informazioni:
Umberto Martelli | 07129048222 | u.martelli@confindustria.an.it

Roberta Toccaceli | 07129048230 | r.toccaceli@confindustria.an.it

Articoli correlati

Risultati Elezioni 28 giugno

I risultati delle elezioni sono consultabili nella sezione riservata ai soci  Risultati elezioni Se non hai la password per accedere alla sezione riservata del nostro sito compila la seguente form.Riceverai una mail con

Leggi Tutto »

Parità di genere

webinar 5 luglio | La diversità come fattore di successo delle imprese A decorrere dal 1° gennaio 2022 è istituita la certificazione della parità di genere al fine di attestare

Leggi Tutto »
Search
Generic filters