CCNL chimici

Ipotesi di accordo di rinnovo CCNL 19.07.2018

Il 13 giugno scorso Federchimica, Farmindustria e le Organizzazioni sindacali hanno sottoscritto l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL che sarà valido dal 1° luglio 2022 al 30 giugno 2025.
Si fornisce una sintesi dei temi oggetto del rinnovo contrattuale e si evidenziano gli aspetti immediatamente operativi.
Nell’ambito delle scelte economiche complessive realizzate, le seguenti sono immediatamente operative:

  • annullamento dell’ultima tranche di giugno 2022 del Trattamento Economico Minimo (TEM);
  • spostamento di quota parte dell’Elemento Distinto della retribuzione (E.D.R.) sul TEM (32 euro per la categoria D1);
  • riconoscimento, a luglio 2022, di una tranche pari a 50 euro alla D1 (di cui 32 spostati dall’EDR) di incremento del TEM.


In merito all’annullamento della tranche di TEM giugno 2022, qualora la stessa fosse stata già riconosciuta o conteggiata nel cedolino da erogare per la retribuzione del mese in corso, l’impresa provvederà agli opportuni conguagli nel mese di luglio, dandone adeguata informazione ai lavoratori.

In allegato la sintesi del rinnovo contrattuale e l’ipotesi di accordo firmata da Federchimica e Farmindustria, rispettivamente con Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil e con UGL-Chimici, FAILC-CONFAIL e FIALC-CISAL.

Per maggiori informazioni contattare Barbara Gambelli
Tel. 071 29048278 | email b.gambelli@confindustria.an.it

Se hai bisogno di contattare i nostri uffici puoi accedere, dal pulsante 

 a tutti i nostri contatti che possono essere ordinati e filtrati per Cognome, Nome, reparto ecc.

Articoli correlati

Ministero del Lavoro: Smart working

Procedura telematica “emergenziale” fino al 31 dicembre 2022 Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali informa che l’art. 25 bis del Decreto Aiuti bis (D.L. n. 115/2022, convertito con

Leggi Tutto »
Search
Generic filters