Incentivi per l’innovazione d’impresa nelle reti del turismo

La misura è volta inoltre ad incentivare e premiare progetti di sviluppo locale e regionale finalizzati a valorizzare le sinergie trasversali tra imprese, stakeholder, enti e operatori del territorio in ottica turistica mediante la creazione di prodotti turistici collegati a uno o più cluster presentati dalle imprese turistiche singolarmente o in rete tra loro.

La regione Marche pubblicherà nel mese di maggio 2024 il bando “Incentivi per l’innovazione d’impresa nelle reti del turismo e per lo sviluppo dei cluster di prodotto turistico”, PR MARCHE FESR 2021/2027, ASSE 1 – OS 1.3 – AZIONE 1.3.3, Intervento 1.3.3.5.

Beneficiari
MICRO, PICCOLE e MEDIE IMPRESE qualificabili come IMPRESE TURISTICHE in forma singola o aggregata tra loro o con imprese appartenenti ad altri settori, coerentemente con la proposta progettuale presentata. Rientrano tra i beneficiari anche i consorzi tra micro, piccole e medie imprese. Tali imprese sono considerate come singole. Le Reti possono essere composte da un minimo di 3 ad un massimo di 6 imprese.

Iniziative ammissibili
Con tale misura la Regione intende sostenere la creazione di reali prodotti turistici costituiti da servizi innovativi e/o da proposte integrate di turismo esperienziale realmente alla portata del turista, da commercializzare sui mercati nazionali ed internazionali, capaci di rispondere in maniera efficace alle esigenze del mercato turistico attuale.
La misura è volta, inoltre, ad incentivare e premiare progetti di sviluppo locale e regionale finalizzati a valorizzare le sinergie trasversali tra imprese, stakeholder, enti e operatori del territorio in ottica turistica mediante la creazione di prodotti turistici collegati a uno o più cluster presentati dalle imprese turistiche singolarmente o in rete tra loro.
Il minimale di spesa ammissibile è, per i progetti presentati da imprese in forma singola, di € 40.000,00 mentre, per i progetti presentati da imprese in forma associata, di € 120.000,00.

Gli interventi potranno riguardare a titolo esemplificativo e non esaustivo:

  • la valorizzazione del “saper fare” inteso come eccellenza artigianale marchigiana, in ambiti tematici diversi che vanno dalla enogastronomia (ristoranti storici e di tipicità locali), ai prodotti agroalimentari (vini, olio, formaggi ecc.), all’artigianato tipico, artistico e tradizionale, alle imprese produttrici e ai relativi outlet e spacci commerciali dell’abbigliamento, tessile e calzature nonché i musei che valorizzano i prodotti di tali attività;
  • lo sviluppo di un sistema organizzato per il Family tourism, collegando le diverse realtà già presenti per la realizzazione di un prodotto altamente attrattivo sul mercato turistico;
  • la valorizzazione delle imprese che operano nel turismo attivo e all’aria aperta, mediante nuovi servizi avanzati capaci di dare ulteriore impulso allo sviluppo e alla riconoscibilità di un’area;
  • lo sviluppo delle imprese che operano nel Wellness Tourism, inteso non solo come turismo del benessere (SPA, centri termali etc.) ma in un’ottica olistica, valorizzando anche i luoghi dell’anima (natura, arte, cultura, spiritualità etc..);
  • lo sviluppo dell’offerta di servizi di turismo educativo che possono derivare dall’esigenza di organizzare visite sul territorio per studenti e partners internazionali di progetto, in collaborazione con stakeholder locali; la promozione di programmi di studio e scambio internazionale di tipo esperienziale e place-based (es bootcamps, student competitions e altri approcci del tipo location/place-based learning). Gli interventi potranno essere corredati da piattaforme digitali di cluster che, favorendo la collaborazione tra aree professionali trasversali, integrino e sviluppino l’organizzazione e la commercializzazione dei servizi.

Agevolazione
La dotazione finanziaria è pari a € 3.000.000,00 di cui: € 1.000.000,00 destinati a progetti presentati in forma singola € 2.000.000,00 destinati a progetti di rete. Il contributo concedibile è pari al 50% dell’ammontare complessivo delle spese ammissibili effettivamente sostenute nel limite massimo di € 100.000,00 per i progetti presentati da imprese in forma singola e di € 300.000,00 per i progetti presentati da imprese in forma associata.

Procedure e termini
Il bando aprirà a Maggio 2024 e la chiusura dello stesso è prevista per il 15 Settembre 2024.

Per maggiori informazioni contattare Francesco Angeletti
Tel. 071 29048218 | mobile  3315758931 | f.angeletti@confindustria.an.it

ULTIME NEWS

Assemblea dei Soci 2024

Venerdì 31 maggio presso la sede Mostra Creativity in Fabriano Piazza Giambattista Miliani – Fabriano Ore 16,00 registrazione partecipanti Ore 16,30 inizio lavori e apertura del seggio per le votazioni

Leggi Tutto »

I giovani crescono con il territorio

Campus di orientamento gratuito per giovani dai 15 ai 17 anni Dopo l’esperienza del Future Campus Fabriano, giunto ormai alla terza edizione, l’Associazione Il Paesaggio dell’Eccellenza e Confindustria Ancona, in

Leggi Tutto »