Sostegno alle imprese culturali e creative

La domanda può essere presentata dalle ore 12.00 dell’8 gennaio 2024 per lo sviluppo di prodotti e servizi culturali innovativi, anche attraverso la promozione di partenariati.

La regione Marche ha approvato il nuovo bando relativo all’Intervento 1.3.3.4 “SOSTEGNO ALLE IMPRESE CULTURALI E CREATIVE”, PR MARCHE FESR 2021/2027.

Beneficiari

Imprese culturali e creative comprese Associazioni e Fondazioni aventi i parametri dimensionali di MPMI (per i codici ATECO ammissibili, si rimanda all’Appendice 1 del bando allegato), in forma singola o associata tra loro e con imprese di altri settori aventi codici ATECO come indicato all’Appendice 1 (da un minimo di 3 ad un massimo di 6 partner).
In ogni caso non sarà consentito che un solo partner sostenga più del 50% dei costi ammissibili.
I beneficiari dovranno esercitare attività economica principale o secondaria rientrante nei codici ATECO 2007 di cui in Appendice 1.
Nei progetti in forma associata, almeno un partner dovrà esercitare attività economica principale o secondaria rientrante nei codici ATECO 2007 di cui in Appendice 1 e, previa verifica di coerenza del contenuto progettuale rispetto alle finalità del presente bando, potranno essere ammessi a finanziamento partner di cui all’ “Elenco delle attività economiche ammissibili per progetti in forma associata” in Appendice 1, con riferimento a progetti di sviluppo di prodotti e servizi di cui agli obiettivi del presente bando.

Iniziative ammissibili

Sviluppo di prodotti e servizi culturali innovativi per business culturale e creativo, anche attraverso la promozione di partenariati creativi e lo sviluppo della cultura partecipativa e di contenuti collaborativi.

Gli interventi potranno riguardare:

  1. progetti di sviluppo e innovazione organizzativa;
  2.  progetti di sviluppo e innovazione di prodotti e/o servizi.


I nuovi sviluppi tecnologici che uniscono contenuti culturali e nuove tecnologie potranno riguardare: intelligenza artificiale e machine learning per garantire adattabilità dei sistemi e flessibilità; digitalizzazione per la creazione di ambienti immersivi avanzati; reti come base per l’interazione delle piattaforme che offrono servizi; nuove forme di fruizione dell’arte e della cultura; comunicazione, linguaggio, apprendimento; arte e cultura per l’inclusione sociale.

Contributi

Lo stanziamento complessivo è pari a € 2.000.000,00 di cui € 1.000.000,00 esclusivamente destinato a favore di progetti di MPMI localizzate nei borghi storici delle Marche di cui all’art. 3 della L.R. n. 29/21.

Il contributo massimo concedibile del bando è:

  • per i progetti presentati da imprese in forma singola di € 75.000,00;
  • per i progetti presentati da imprese in forma associata di € 200.000,00.

Procedure e termini

La domanda può essere presentata, secondo le modalità previste dal Bando, dalle ore 12.00 del 08/01/24 alle ore 12:00 del 08/03/24.

Per maggiori informazioni contattare Francesco Angeletti
Tel. 071 29048218 | mobile  3315758931 | f.angeletti@confindustria.an.it

ULTIME NEWS

Credito ricerca e sviluppo: cosa fare?

Giovedì 11 luglio ore 15.00 – 18.30 presso Confindustria Ancona Con l’approssimarsi della scadenza per la Sanatoria facciamo il punto della situazione sugli investimenti per ricerca e sviluppo, tentando di

Leggi Tutto »

Voucher per la Transizione Ecologica delle PMI

Domande a partire dal 8 luglio Nell’ambito del progetto finanziato dall’incremento del Diritto Annuale “Transizione Digitale ed Ecologica” la Camera di Commercio promuove un Voucher per l’acquisto di servizi di consulenza, formazione e

Leggi Tutto »