Obblighi informativi contributi pubblici: proroga decorrenza sanzioni

Nel corso dell’iter di conversione del Decreto-legge Proroghe sono state approvate due modifiche riguardanti la decorrenza sanzioni per gli obblighi informativi sulle erogazioni pubbliche.

Nel corso dell’iter di conversione del Decreto-legge Proroghe sono state approvate due modifiche riguardanti la decorrenza sanzioni per gli obblighi informativi sulle erogazioni pubbliche, introdotti dalla Legge n. 124/2017 (art. 1, c. 28-ter e art. 3-septies del decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 228, convertito, con modificazioni, con legge 25 febbraio 2022, n. 15).

Come noto, la disciplina sulla trasparenza delle erogazioni pubbliche ha creato una serie di dubbi interpretativi e applicativi, più volte segnalati da Confindustria a Governo e Parlamento.

Già nel corso dell’iter di conversione del precedente DL Riaperture (decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52) era stata approvata una norma che – limitatamente all’anno 2021 – prorogava al 1° gennaio 2022 le sanzioni previste dalla legge n. 124/2017 per l’inosservanza degli obblighi informativi in materia di erogazioni pubbliche.

Le modifiche approvate in sede di conversione del DL Proroghe intervengono nuovamente sulla decorrenza del regime sanzionatorio, prevedendo:

  • per l’inosservanza degli obblighi informativi per l’anno 2021, la proroga al 31 luglio 2022 (in luogo del 1° gennaio previsto dal DL Riaperture) dell’applicabilità delle sanzioni previste dalla legge n. 124/2017;
  • per l’inosservanza degli obblighi informativi per l’anno 2022, la decorrenza delle sanzioni a partire dal 1° gennaio 2023.

Pertanto, eventuali sanzioni per inadempimenti o adempimenti tardivi potranno essere applicate solo a partire dalle date suindicate.

Contatti:

Per ulteriori informazioni contattare Giampaolo Santinelli
tel. 3346634815
e mail: g.santinelli@confindustria.an.it

ULTIME NEWS

AI Act

Webinar “AI Act: i contenuti del nuovo Regolamento sull’Intelligenza Artificiale” – lunedì 25 marzo, ore 10:00 La Delegazione di Confindustria a Bruxelles organizza il webinar “AI Act: i contenuti del nuovo

Leggi Tutto »

La riforma fiscale 2024

Confindustria Ancona, in collaborazione con Il Sole 24 ore e Deloitte & Touch S.p.A., propone un percorso di aggiornamento sulle novità introdotte dalla riforma fiscale recentemente approvata dal governo.Il percorso

Leggi Tutto »