Crediti d’imposta 4.0 – Scadenze di fine anno

La data del 31 dicembre si rivela quest’anno determinante per gli investimenti in beni strumentali nuovi ammissibili al credito d’imposta 4.0.

Per gli investimenti in beni MATERIALI 4.0, la data del 31.12.2022 rappresenta la scadenza entro cui effettuare o prenotare gli investimenti, con applicazione dell’aliquota del 40% entro 2,5 milioni di euro di investimenti complessivi, del 20% oltre 2,5 e fino a 10 milioni di euro, del 10% oltre 10 milioni e fino a 20 milioni di euro, a patto, in caso di prenotazione, di perfezionarli entro il 30.06.2023.
Le aliquote del triennio 2023/2025 ad oggi infatti risultano dimezzate.

Per quanto riguarda gli investimenti in beni IMMATERIALI 4.0, il 31.12.2022 rappresenta il termine entro il quale effettuare o prenotare gli investimenti, con applicazione dell’aliquota del 50% entro 1 milione di euro di investimenti complessivi, a patto, in caso di prenotazione, di completarli entro il 30.06.2023.
Le aliquote passeranno infatti al 20% nel 2023, 15% nel 2024 e 10% nel 2025.

Per usufruire delle aliquote maggiorate del 2022 senza perfezionare l’investimento ENTRO IL 31/12 occorre:

  • accettazione dell’ordine da parte del fornitore o sottoscrizione del contratto di leasing;
  • versamento di acconti almeno pari al 20% del costo di acquisizione del bene o versamento di un maxicanone almeno pari al 20% del costo sostenuto dal concedente nel leasing.

 

Per quanto riguarda infine il credito d’imposta FORMAZIONE 4.0, si ricorda che, nonostante sia stata recentemente potenziato, al momento è in vigore fino al 31 dicembre 2022.

Per maggiori informazioni contattare Francesco Angeletti
Tel. 071 29048218 | mobile  3315758931 | email f.angeletti@confindustria.an.it

Se hai bisogno di contattare i nostri uffici puoi accedere, dal pulsante 

 a tutti i nostri contatti che possono essere ordinati e filtrati per Cognome, Nome, reparto ecc.

Articoli correlati

Search
Generic filters