NEWS&PRESS

Tre vincitori del concorso Impara a intraprendere: Cambi Serrani di Falconara, Liceo Volterra di Fabriano e ITET Bramante Genga di Pesaro

7 Istituti coinvolti, 31 progetti e oltre 200 studenti partecipanti. Per la prima volta ha partecipato anche una scuola di Pesaro



MARIA GIOVANNA GALLO



DATA DI PUBBLICAZIONE
Lunedi 21 Maggio 2018, ore 15:00


PAROLE CHIAVE
Comunicati, Gruppo Giovani Imprenditori, Notizie Tecniche


STAMPA
Versione stampabile

Ancona, 21 maggio 2018 – La sede di Confindustria Marche Nord ad Ancona trasformata in una vera e propria fiera e animata da oltre 200 ragazzi, accompagnati da genitori, docenti, dirigenti, scolastici e giovani imprenditori: l’occasione è stata la presentazione e la premiazione dei lavori realizzati in occasione del progetto Impara ad intraprendere, promosso dai Giovani Imprenditori di Confindustria Marche Nord e giunto quest’anno alla 26esima edizione.

Ogni gruppo che ha partecipato al progetto ha presentato i propri lavori, 31 per questa edizione speciale del progetto aperta per la prima volta alla partecipazione anche delle scuole della provincia di Pesaro.
I progetti hanno spaziato in diversi campi in cui le tecnologie digitali l’hanno fatta da padrone: da un armadio virtuale ad un rilevatore di monossido di carbonio, da giochi da tavolo a un irrigatore automatico, da una penna che incorpora i contenuti dalla carta a un portachiavi intelligente e molti altri.

A fare gli onori di casa Filippo Schittone, vice direttore generale di Confindustria Marche Nord che ha invitato i ragazzi a perseguire i loro sogni citando le parole di Derek Sivers, imprenditore americano fondatore di CD Baby, piattaforma digitale per la vendita online di musica per musicisti indipendenti che in pochi anni ha raggiunto il valore di oltre 20 milioni di dollari “Qualunque cosa tu faccia è una tua creatura perciò fanne la realizzazione del tuo sogno”. Il sogno “che hanno tutti gli imprenditori quando ogni mattina aprono i cancelli delle loro fabbriche” ha spiegato Schittone “e che dovete perseguire mettendo tutto il vostro impegno, affinché ogni giorno possiate essere migliori di quello precedente, con la consapevolezza che ogni singolo giorno può influenzare la vostra vita. Siete giovani e siete in grado di pensare con schemi nuovi, usate il vostro spirito critico … il mio augurio – e qui prendo a prestito le parole del poeta spagnolo Antonio Machado - è che riusciate a lasciare una scia indelebile nel mare della vostra vita”.

Marco del Moro, presidente Gruppo Giovani Imprenditori di Ancona si è congratulato con i ragazzi che hanno realizzato tutti dei “bellissimi progetti” e che si ritrovano qui oggi con “una conoscenza del mondo del lavoro e del modo in cui si lavora, a presentare la vostra idea idea di impresa con cognizione e concretezza e questo non è scontato”. Si è unito agli auguri e ai complimenti Carlo Arienti, presidente Gruppo Giovani Imprenditori di Pesaro: “Oggi siete voi che state dando delle lezioni a me. Qui c’è tutto: quello che avete imparato, le idee, fantasia, passione e divertimento: se continuate così arriverete a grandi traguardi”.

I progetti sono stati valutati da una Commissione di Valutazione composta da due Giovani Imprenditori di Ancona e Pesaro, da un rappresentante dell’Ufficio Scolastico Regionale e da due un esperti di Confindustria Ancona e Pesaro.
I progetti, ovvero i business plan, sono stati valutati in base a originalità, creatività, fattibilità, coerenza, competitività, prospettive. Ma non solo: nel corso della mattinata la commissione è girata tra i desk valutando anche l’allestimento (Estetica e completezza dei materiali espositivi e pubblicitari, depliant, prototipi, schede progetto,), e l’accoglienza (capacità di attrarre, coinvolgere e convincere il visitatore).

Nel corso della mattinata i ragazzi hanno avuto 3 minuti a gruppo per convincere pubblico e commissione con uno speech di presentazione della propria idea di impresa.
Anche lo speech è stato valutato dalla commissione in base alla professionalità e alle capacità comunicative.

Un compito dunque non facile quello della Commissione che alla fine di una mattinata intensa ed emozionante abilmente condotta da Alvin Crescini, ha proclamato i tre vincitori a pari merito della 26esima edizione. Sono duqnue risultati vincitori:

Il progetto YOUNG LAB realizzato dagli studenti dell’IIS Cambi Serrani di Falconara: Maria Gabriella Antognini, Sofia Bramucci, Christopher Buratti, Giacomo Merli, Alex Rinaldi e Vjola Mesi
Il nome del prodotto è My SmallDresscode ed è un armadio con uno schermo LCD incorporato fornito di un software in grado di pianificare outfit, con vestiti e accessori presenti al suo interno, su richiesta dell'utente in base agli impegni personali, alle condizioni metereologiche e al gusto personale.

Il progetto Th?rm realizzato dagli studenti del Liceo Volterra di Fabriano: Giulio Bellocchi, Camilla Busco, Mirko Costantini, Riccardo Danieli, Marco Farroni, Elisa Locci, Daniele Paccusse, Rodolfo Passeri, Nicolò Salimbeni e Giovanni Ubaldi.
Il nome del prodotto è K-Box e si tratta un thermos che permette di selezionare la temperatura interna, affinché le bevande siano sempre della temperatura desiderata. È dotato di una batteria ricaricabile che permette un utilizzo continuo di 9 ore.

Il progetto SWAP realizzato dagli studenti dell’ITET Bramante Genga di Pesaro:
Fulvio Alexandro Agostini, Noemi Battistoni, Martina Camilli, Federico Camillini, Lisa Cappanna, Laura Ciotti, Carmen Di Maria, Jacopo Doris, Christian Ferri, Emanuela Floriani, Rosamaria Florio, Manuel Francesconi, Marco Giorgi, Arianna Mancini, Arianna Massi, Giulia Mezzorecchia, Arianna Orazi, Alessia Pischetola, Sara Polignani, Carlotta Prina, Rossana Rosati, Basmaa Sabraoui.
Si tratta di un innovativo servizio vendita online di capi d’abbigliamento basato sulla personalizzazione e ha varie articolazioni, per uomo, donna, bambino e “curvy”.

Ciascun componente delle tre squadre vincitrici avrà la possibilità di trascorrere una giornata speciale all'insegna dell'intraprendenza... comunicativa.
I ragazzi protagonisti del progetto potranno passare un'intera giornata presso gli studi della TV Regionale èTV Marche, Canale 12 dove realizzeranno una trasmissione televisiva che andrà realmente in onda.

7 le scuole coinvolte nel progetto: IIS Volterra Elia di Torrette Ancona, istituto in cui è nato il progetto, Liceo Classico Vittorio Emanuele II di Jesi, Liceo Scientifico Vito Volterra di Fabriano, ISIS Laeng Meucci Osimo Castelfidardo, IIIS Cambi Serrani di Falconara, Liceo Enrico Medi di Senigallia e quest’anno per la prima volta l’Istituto Tecnico Bramante Genga di Pesaro.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

“Impara ad Intraprendere”, iniziativa rivolta ai ragazzi del quarto anno delle scuole superiori della provincia di Ancona, ha come fine ultimo la realizzazione di un progetto d’impresa. Per fare questo i ragazzi nel corso dell’anno scolastico – da novembre 2017 fino al aprile 2018 - hanno partecipato a un ciclo di lezioni in aula poi è stata avviata la fase di realizzazione dell’idea, con il supporto del formatore, di alcuni Giovani Imprenditori e dei loro professori.,,,,